Allevamento Bassotti Nani e Kaninchen Sundoxie

 

 

 

 

 

 

 

 

   

 

      

 

 

 

Mi chiamo Emanuela, e vivo con i miei bassotti nella campagna alle porte di Roma.

L'amore per i bassotti nani e kaninchen è iniziato nel lontano 1992, con la mia prima bassottina nana, Matilda.

A dire il vero non era un esemplare magnifico, anzi poverina, aveva molti difetti, perfino le orecchie completamente prive di pelo, ma fu la coccola di casa fino alla sua morte e mi fece apprezzare il carattere forte e indipendente di questi cani.

Chi disse che un bassotto è un cane grande in un corpo piccolo aveva perfettamente ragione, e solo chi ha avuto la fortuna di accogliere un "amico basso" nella propria famiglia sa cosa intendo.

 

 

 

 

Mi è sempre piaciuto il colore marrone focato (chocolate), ma 15 anni fà in Italia, così come in tutta Europa, era praticamente introvabile, addirittura molti ne ignoravano l'esistenza, non avendolo nemmeno mai visto.

Così iniziai la mia ricerca negli Stati Uniti, e dopo innumerevoli contatti con allevatori americani, finalmente riuscii ad importare tre cuccioli di bassotti chocolate, da tre allevamenti diversi.

Uno era un maschio nano, da me chiamato Chocolate Chip Cookie, ma in famiglia ribattezzato Tommaso, un'altra era una femmina kaninchen chocolate, Baby Sweet Heart detta Alice, e l'ultima era Tabatha Cherokee Rose. Il mio grande cane corso, Ercole, dovette ben presto soccombere ai piccoletti... e diventare la loro vittima designata, un po' come nel film "4 bassotti per un danese", ricordate? Un santo quel corso, vissuto fino a 13 anni, un'età record per i molossoidi, e fino all'ultimo fedele amico dei miei bassi.

 

 

 

 

Tabatha, un bassotto kaninchen chocolate, è sempre stata il mio orgoglio e fonte di tante soddisfazioni. Carattere dolcissimo, ottima mamma, cucciolate perfette... Si può dire che in Italia i bassotti chocolate furono conosciuti grazie ai suoi figli, e a tutt'oggi, allevamenti molto apprezzati possono vantare dei chocolate grazie ai discendenti di Tabatha. Purtroppo ci ha lasciato per un tumore nel 2011.

 

 

Tabatha Cherokee Rose

 

Di lei mi sono tenuta una figlia nera focata, Allegra, figlia di Victor du Val de Roc-Brun, una bassottina kaninchen minuscola, a tutt'oggi la più piccola che abbia mai visto. Quando ebbe la sua prima cucciolata, sembrava poco più grande dei suoi figli... guardate in confronto alla mia mano! Avete mai visto una bassottina così piccola e carina?

 

 

Allegra e i suoi cuccioli

 

 

Dopo Allegra arrivarono altri bassotti, Nutella, figlia del mio Chocolate Chip Cookie, nana chocolate, un maschio stupendo che avevo preso in Austria: Bacardi Vom Rainerschlössl  (Mozart) bassotto nano chocolate diventato Campione Italiano di Bellezza, poi Choco Chanel dagli USA e da un'allevatrice grandiosa della Repubblica Ceca, altre due bassotte kaninchen nere focate. Gli ultimi arrivi nella famiglia Sundoxie sono Zelda, bassottina kaninchen chocolate , il minuscolo nano chocolate Lapo figlio di Bacardi, Mokaccino e Gocciola, due fratellini arlecchino chocolate, l'arlecchina silver Camilla, e Matita, una splendida bassottina kaninchen nera figlia di due miei bassotti.

Bacardi (Mozart) è morto in seguito a shock anafilattico a soli 3 anni e ha lasciato un vuoto incolmabile.

Ancora non reputo la mia famiglia al completo... come si dice, un bassotto tira l'altro e non sono mai abbastanza!  Ogni volta che devo separarmi dai miei cuccioli è un piccolo trauma.... me li vorrei tenere tutti! L'unica consolazione è che so che hanno sempre padroni attenti e affettuosi, perchè seleziono molto le persone a cui li affido.

 

Non amo definirmi un allevamento, perchè i miei bassotti fanno parte della famiglia, vivono in casa con me e nel mio giardino.  Sono tutti affettuosi, equilibrati e socievoli proprio per questo motivo, non hanno problemi con estranei o bambini, non sono mordaci nè abbaiosi, nè aggressivi nè paurosi: sono dei bassotti con un ottimo carattere, proprio perchè abituati ad andare in giro con me e a stare in famiglia.

Non ho tante cucciolate, non voglio sfruttare troppo i miei cari amici. Per questo quando ne ho una, seleziono attentamente il futuro proprietario, voglio che il mio bassotto sia felice con la sua nuova famiglia, e che ciò sia reciproco, per tutta la durata della sua vita. I miei cuccioli sono frutto di accoppiamenti attentamente selezionati per carattere, taglia, colore, conformazione, tipicità e godono di perfetta salute.

 

 

 

 

Credo senza peccare di immodestia, di essere l'unica in Italia a poter vantare cuccioli di bassotto kaninchen chocolate che rispettino la tipologia del bassotto, trovo quindi sia doveroso che il frutto di tante fatiche e selezioni abbia il suo prezzo. Se c'è un caso in cui il detto chi più spende meno spende è quanto mai azzeccato, è proprio quello dell'acquisto di un amico a quattro zampe che starà con voi per tanti, tantissimi anni. Ho visto troppe persone pagare in spese veterinarie molto di più di quanto avessero risparmiato comprando il loro cane, che ha poi condotto un'esistenza breve e infelice! Altre hanno scoperto dopo un anno che il loro "kaninchen" è in realtà uno standard o un nano abbondante... Altre ancora aspettano un pedigree che non arriverà mai...

Tutto ciò è causato dalla voglia di ottenere molto spendendo poco. Anch'io vorrei una Ferrari al prezzo di una Cinquecento!  Ma ovviamente non è possibile.

 

Se avete accolto un bassotto in casa vostra, o se pensate di adottarne uno, non potevate fare scelta più giusta! Scoprirete perchè, come ha detto Maurizio Costanzo, "Esistono i cani.... e i bassotti!" e spero che un piccolo bassotto Sundoxie possa allietare e arricchire la vostra famiglia!