Quali sono le taglie dei bassotti? Che differenza c'è tra nano e kaninchen?

 

I bassotti si dividono in tre taglie: standard, nano, e kaninchen. La taglia dipende dalla circonferenza toracica misurata ad un anno di età: sotto i 30 cm è kaninchen, dai 30 ai 35 cm nano, oltre i 35 cm è standard.

La taglia più piccola è quindi la kaninchen, anche se tra un nano piccolo ed un kaninchen da adulti può esserci pochissima differenza (1 cm di torace) e quindi praticamente non visibile ad occhio nudo. Va da sé che nessun allevatore onesto può assicurare al 100% che un cucciolo sarà di taglia kaninchen a 2-3 mesi; ci sono delle buone possibilità e sicuramente se entrambi i genitori sono nani o kaninchen sarà di certo di taglia piccola.

La misurazione di taglia viene effettuata da un giudice dopo l'anno di età del cane ad una mostra o raduno di razza.  I nostri bassotti sono TUTTI nani piccoli e kaninchen, nessuna sorpresa quindi nel ritrovarsi un bassotto grande in futuro.

 

 

 Tra due bassotti kaninchen, nascono sempre cucciolate di kaninchen? O tra due nani nascono sempre nani?

 

No, non c'è una regola e non è possibile fare previsioni, nè giudicare se saranno nani o kaninchen a due-tre mesi di età del cucciolo. Tra due nani può venir fuori un kaninchen piccolissimo, come tra due kaninchen, una cucciolata di nani grossetti.  Solo quando i cuccioli sono un po' cresciuti si può cercare di stabilirne la taglia, anche se l'assoluta certezza si potrebbe avere dopo i 6-7 mesi. Ormai va di moda chiedere bassotti kaninchen, ma un allevatore serio, per onestà, non potrebbe assicurare la taglia con una buona approssimazione prima dei 4-5 mesi di età.

 

 

   E' meglio maschio o femmina?

 

Sfatiamo il mito che la femmina sia più buona e più dolce del maschio. Una femmina è sicuramente più "vispa" di un maschio, che tende ad essere un po' più "tontolone", in genere la femmina ha comunque un carattere più dominante e dispotico del maschio, non per niente in inglese la parola "bitch", cagna, è usata anche per indicare una donna molto antipatica.  In moltissime razze animali la femmina è il capobranco, la cacciatrice e quella che fa la guardia. Il carattere della femmina è più forte e soggetto a cambiamenti umorali in corrispondenza del calore.

Poi ovviamente ci possono essere maschi affettuosissimi e femmine molto indipendenti e distaccate, o viceversa.

In genere il maschio è più dolce e bambinone, la femmina più furba e dominante.

La femmina ha il ciclo due volte l'anno, durante il quale lascerà macchiette di sangue per circa una settimana, seguito poi dal calore in cui dovrete avere l'accortezza di non farla avvicinare ad altri cani, ai giardini o durante le passeggiate, per evitare accoppiamenti indesiderati. Alcune possono soffrire di gravidanze isteriche.

Non esiste comunque la regola che "bisogna" farle avere una cucciolata almeno una volta, possono benissimo vivere tutta la vita senza mai accoppiarsi. Lo stesso vale per i maschi, che non hanno alcuna necessità di accoppiarsi.

Il maschio potrebbe marcare il territorio, cosa più rara se in casa non vi sono altri animali, e potrebbe lo stesso darvi lo sfizio di un cucciolo, semplicemente usando le sue monte, che a differenza della femmina, possono essere effettuate senza limiti di tempo, durante tutta la sua vita, sia in cambio di un cucciolo che di denaro.

 

Quali sono le vostre modalità per la consegna del cucciolo?

 

I cuccioli vengono consegnati dopo il 60° giorno con libretto sanitario, prima vaccinazione, sverminazioni, microchip, anagrafe canina.

Tutti i cuccioli hanno il pedigree Enci.

Allevo per passione e quindi mi riservo di cedere i miei cuccioli solo a persone amorevoli che li tratteranno nel migliore dei modi. Voglio conoscere personalmente i futuri proprietari e non effettuo spedizioni.

Faccio poche cucciolate perchè ho un numero contenuto di bassotti e anche per la loro salute.

Per la prenotazione del cucciolo si richiede una caparra, non restituibile in caso di recesso da parte dell'acquirente.

 

 

Che cos'è un cucciolo da compagnia?

E’ un soggetto non adatto alle esposizioni di bellezza. E’ un soggetto sano, di buon carattere che ha l’esclusiva funzionalità di soggetto da compagnia. Al momento della consegna presenta difetti che non gli consentono di conseguire la qualifica di eccellente in esposizioni di bellezza. E’ consigliato a chi non intende fare mostre o riprodurlo. In questo caso il pedigree Enci avrà la dicitura "Non idoneo alla riproduzione" in quanto i difetti possono essere trasmissibili, e noi teniamo a riprodurre bassotti che rispettino il più possibile lo standard della razza.

 

 

Quando riceverò il pedigree?

 

All'incirca 7-8 mesi dopo la nascita del cucciolo, a volte anche quando il cucciolo ha 4 mesi, ma ci sono stati ritardi fino all'anno di età... e dipende purtroppo dall'Enci, non da noi.

E' comunque garantito che tutti i cuccioli da noi allevati avranno il loro pedigree.

 

 

Perchè devo effettuare la conferma taglia del mio bassotto?

 

Se non le interessa esporre nè accoppiare il suo bassotto, può anche non fare la conferma taglia.

Altrimenti, dopo l'anno di età, lo dovrà iscrivere ad una esposizione nazionale o internazionale, o raduno di razza, per essere misurato da un giudice. La misurazione andrà poi apposta con apposito timbro dell'ABC sul pedigree e risulterà k/c  (kaninchen pelo corto) o n/c (nano pelo corto), a seconda della sua circonferenza toracica.

Senza la conferma di taglia, il pedigree sarà incompleto e le cucciolate che ne deriveranno non potranno avere il pedigree.

 

 

  Quando posso portare il mio cucciolo a spasso con me?

 

Finchè non ha finito tutto il ciclo di vaccinazioni, è meglio non portarlo in giro. Alcune malattie che potrebbero trasmettergli altri cani, o gatti randagi, possono essere fatali. E' bene aspettare una settimana dopo l'ultima vaccinazione prima di portarlo a spasso per terra. Quando lo si porta dal veterinario per le vaccinazioni, raccomando di tenerlo in braccio, non poggiarlo per terra, nè sul tavolino del veterinario finchè non è perfettamente disinfettato.

 

 

  Meglio la pettorina o il guinzaglio con collare?

 

Per il bassotto assolutamente NO alla pettorina, gli allargherebbe e storcerebbe le zampe anteriori. Non ascoltate pareri altrui, non troverete mai un allevatore o un esperto di bassotti che metta la pettorina ai propri cani.

Mettere SOLO il collarino e il guinzaglio normale.

 

 

  Come devo curare il suo mantello e la sua pulizia?

 

I bassotti a pelo corto necessitano di pochissime cure. Basta controllare la pulizia delle orecchie, pulendole con le apposite salviettine in commercio. Gli occhi non devono avere muco o essere incrostati, altrimenti il veterinario vi prescriverà la pomata oftalmica per l'infezione, da applicare per alcuni giorni. Il pelo non necessita di spazzolature nè di lavaggi frequenti, un bagnetto ogni 3 mesi sarà sufficiente, anche perchè con il bagno si rimuove una preziosa protezione che hanno sulla pelle. Un panno imbevuto di un po' di aceto, andrà benissimo per una rapida pulizia senz'acqua.

Ricordatevi di mettere regolarmente gli antiparassitari anche contro la zanzara della leishmania, e di effettuare comunque ogni 6 mesi la sverminazione, per tutta la sua vita.

Date sempre un ossetto al fluoro per la pulizia dei denti, e se necessario, provvedete manualmente con gli appositi spazzolini da dito e dentifrici ingeribili per cani.

Le unghie vanno tenute corte, tagliate con l'apposita tronchesina per cani di taglia piccola regolarmente, sia per abituarlo a farselo fare, sia per evitare che si allunghino troppo creando problemi ai piedi e alla deambulazione.

 

  E' un cane delicato?

 

No, il bassotto è un cane molto forte e robusto, non dimentichiamoci che è un cane da caccia. Non è però il caso di farlo dormire fuori la notte, sistemategli una cuccia in una zona della casa, al riparo dal freddo.

E' anche molto freddoloso, quindi starà benissimo al calduccio con una copertina (che si sistemerà con cura), e passeggerà volentieri con un cappottino nelle giornate più rigide.

 

 

Quanto deve mangiare il mio bassotto?

 

Finchè è cucciolo, puoi dargli da mangiare 3 volte al giorno, dopo i 6 mesi due volte al giorno, e dopo l'anno una volta al giorno al pomeriggio, volendo con un piccolo spuntino la mattina, tipo un pezzetto di pane secco o un biscottino per cani.

I cibi secchi (croccantini) sono l'ideale, l'alimento più completo e fa bene anche ai loro denti. Comprate solo un mangime puppy-junior small breed (cuccioli piccola taglia) prima, e poi adult small breed (adulti piccola taglia) dopo i 18 mesi, di ottima qualità. Un cibo scadente non fornirà il giusto apporto nutritivo al vostro cane, e ne farà le spese lui, facendone pagare a voi le conseguenze. Io consiglio la linea Natural Trainer della Nova Food, con cui mi sono trovata benissimo per i miei bassotti.

 

 

  Il nostro bassotto può mangiare quello che mangia il padrone?

 

Assolutamente no. I cibi conditi, grassi, ricchi di zuccheri possono compromettere gravemente il loro intestino ed il loro fegato. Innumerevoli sono i casi di gastriti, diabeti ed intossicazioni varie. No alle carni crude e assolutamente bandita la cioccolata, che è veleno per i cagnolini. Ricordate che se fate assaggiare al vostro bassotto la carne o altro, poi potrebbe rifiutarvi i croccantini, che sono il pasto più completo per lui, quindi no agli assaggi di altri cibi.

 

  Importante!  Anche se vi guarderà con occhi pietosi, ed elemosinerà cibo, non abituatelo a ricevere avanzi e altro fuori pasto. Ricordatevi che un bassotto non dovrà MAI essere sovrappeso, perchè rischia la paralisi!

Infatti la sua spina dorsale estremamente lunga, risente dell'eccesso di peso, e sono tanti i bassotti sovra-alimentati che hanno dovuto subire operazioni, e alcuni poverini sono rimasti paralizzati. Quindi attenti alla sua linea! Non deve sembrare una foca monaca, deve essere un bassotto, con il punto vita ben snello!

Quando ha finito la sua ciotolina, questa va tolta. Se avanza cibo, va tolto. Il cibo NON va lasciato a sua disposizione tutto il giorno.

L'obesità è il primo fattore scatenante di problemi alla schiena, ernia del disco e paralisi.

 

Importante! Non permettetegli di saltare!

Il bassotto è agile, vorrà saltare sui divani, dal letto, ma tutto ciò è controproducente per la sua schiena. Aiutatelo a scendere o salire, o comprate gli appositi scivoli da appoggio, in modo che eviti di saltare. Anche le scale non gli fanno bene, evitate che vada su e giù per scale spesso. Se avete abitazioni a più piani, mettete un cancelletto e prendetelo in braccio per salire e scendere.

Non volete vedere il vostro bassotto con gravi problemi di schiena dovuti ai salti, vero?

 

 

Voglio prendere un cucciolo per il mio bambino, il bassotto sarà adatto?

 

Il cane non è un giocattolo, per il tuo bambino è meglio prendere un pelouche o un videogioco!

La decisione di un cane deve essere ben ponderata in famiglia, perchè è un essere che rimarrà con voi per almeno 10-15 anni, e richiederà cure, tempo, sacrifici e soldi!

I bambini sono volubili, potrebbero stancarsi del nuovo arrivato, e allora che farete? Sarete comunque voi ad esserne responsabili e a doverlo accudire per tutta la vita.

E' inoltre molto importante educare il bambino a RISPETTARE il cane. Non dev'essere maltrattato, non dev'essere preso bruscamente o per le zampe anteriori, non dev'essere gettato in terra.

I bassotti possono riportare traumi anche gravi da ciò. Insegnategli a trattarlo con cura, maneggiarlo con delicatezza e rispettarlo. Ripeto, NON è un giocattolo!

Inoltre il bassotto, pur essendo un cane piccolo, ha un carattere molto forte, e potrebbe giustamente reagire punendo il vostro bambino con un morso.

Se invece il vostro bambino sarà educato e lo tratterà bene, il bassotto sarà dolcissimo e affettuosissimo con lui, e diventeranno inseparabili.

 

 

Quanto costa un cucciolo di bassotto?

 

Dipende dalla taglia, se nano o kaninchen, dal colore e dal sesso. Un bassotto chocolate di taglia piccola, avrà un prezzo più alto di un nano nero focato o fulvo, un arlecchino chocolate, più raro da trovare, sarà ancora più caro. Le femmine sono di solito molto più richieste dei maschi, e hanno di conseguenza un prezzo leggermente superiore.

Il costo del cucciolo deriva da tutte le spese e la cura che si sono avute per i suoi genitori, dai controlli veterinari, dal cibo di ottima qualità, dalle vaccinazioni, dalla prevenzione delle malattie, dalla selezione dei riproduttori (ricercati anche all'estero tra i migliori esemplari). Tutto ciò ha un costo molto elevato. E se si pensa che una femmina potrà avere al massimo 5 cucciolate di 1-4 bassotti nel corso di tutta la sua vita, il costo non è nemmeno adeguato ad ammortizzarne le spese.

Ovviamente si possono trovare cuccioli a poco, da allevatori improvvisati, nei negozi, o da cucciolate avute per caso da privati, ma ho visto troppi casi in cui i proprietari credendo di risparmiare sono poi andati incontro a mille problemi di salute, hanno speso molto di più in spese veterinarie, o hanno avuto un cane difettoso e malaticcio. O uno standard di 10 kg che gli era stato venduto come kaninchen.

Quindi a parer mio, bisognerebbe essere molto cauti quando si pensa all'acquisto di un cane, e l'elemento economico non dovrebbe essere il primo fattore da considerare.

Tenete conto che starà con voi per 10-15 anni.

 

 

Perchè è meglio non comprare il mio cucciolo in un negozio?

 

No, assolutamente non comprate cuccioli in negozi!

La maggior parte di quei cuccioli proviene dall'est ed è importato su camion, prematuramente tolto alla madre, vengono inviati con sistemi di trasporto disumani, senza la minima cura igienico-sanitaria, ai centri di distribuzione italiani, che forniscono i negozi. Dove vengono somministrati farmaci “dopanti” che permettono un periodo di apparente vitalità, indispensabile per la vendita. Eventuali vaccini, prima dei due mesi, sono inefficaci. La percentuale di cagnolini che muoiono durante i viaggi è di circa il 50%, secondo l’Ordine dei veterinari di Milano. Il numero degli animali importati così è spaventoso. Quelli che sopravvivono, sono nel migliore dei casi traumatizzati emotivamente, e tanto provati fisicamente, da avere la quasi certezza di crescere con problemi comportamentali e di salute di difficile gestione. Molte altre volte, invece, sviluppano in brevissimo tempo patologie virali di estrema gravità, come il cimurro e la gastroenterite da parvovirus, e sono destinati a morire dopo agonie atroci a casa degli acquirenti.

Le madri sono stipate in gabbie a solo uso riproduttivo, ad ogni calore, non vi è alcuna selezione, accortezza, amore, nè necessarie vaccinazioni e precauzioni per la salute, vengono tenute in condizioni pietose, spesso in mezzo ad altri cani morti di stenti!

Non è possibile saperne la provenienza, il pedigree (anche se a volte promesso) è inesistente, i genitori sconosciuti.

La scelta peggiore è quella di andare a caso sulla razza e sul venditore magari pensando di acquistare un cucciolo italiano, con pedigree, a poche centinaia di euro… il mercato dei cagnolini ha una domanda e un’offerta come ogni altro mercato e vi sono in Italia ottimi allevamenti ai quali rivolgersi, ma che chiederanno - giustamente - un prezzo piuttosto elevato.

Evitando di acquistare il nostro cucciolo in negozio, non finanziamo un commercio brutale e illegale di cuccioli. Un buon allevatore non venderà MAI i suoi cuccioli ad un negozio!

 

 

Attenzione alle truffe sui cuccioli

 

 

Guardate questi filmati scioccanti, cliccate il link più sopra... e capirete!